Libri

“Fiore d’ombra”, la storia di una donna come tante, speciale come tutte

“Fiore d’ombra” è la travolgente storia di una donna, il susseguirsi di eventi in un intreccio di sogni e coincidenze significative. E’ un libro deciso e delicato che pagina dopo pagina fa sorridere, piangere, allenare le emozioni… un libro che aiuta a crescere!

E’ il romanzo di Hilde Nobile, madre di mio marito, nonna di Chiara e Matilde, che con una scrittura autentica, audace ed appassionata racconta la vita di Emilia, una donna sensibile e coraggiosa, alla ricerca di nuovi equilibri e della propria identità.

Emilia, costretta ad affrontare numerosi ostacoli e difficoltà, riparte sempre con entusiasmo e continua incessantemente il suo cammino, sale e scende, va e torna, si perde e si ritrova, cade, si rialza “ogni volta più arricchita da una conquista che infiacchita da una sconfitta”.

Sempre all’attacco. Come la volta in cui, grazie all’intervento dell’aleggiante Angelo Custode, arriva la svolta ed Emilia è di nuovo in azione in un grande studio di avvocati. “Sono fuori. Ma anche dentro, che in casa sono sempre io la Regina tuttofare. Ma consulto codici, non solo ricettari, elaboro atti giudiziari, non solo pietanze, stringo una penna, non solo un panno da spolvero, sono dietro una scrivania, non solo a una tavola da stiro. E metto pratiche sul tavolo della segreteria, non solo panni dentro una lavatrice. E parlo con colleghi, non solo con la scopa, le camicie, i fornelli” (pag. 183). Mi sembra di vedere un film, uno spettacolo teatrale…

E’ un cammino travagliato il suo, che passa attraverso una graduale presa di coscienza dei condizionamenti educativi, un cammino di consapevolezza del proprio io, dei propri bisogni e desideri che si tradurrà in un maggiore amore per se stessa e quindi per gli altri.

Ho avuto l’onore di leggere una piccolissima parte del libro mentre Hilde lo stava scrivendo, immersa nei suoi fogli: appunti adolescenziali, pensieri segreti della madre, lettere del padre, scritti preziosi, unici (altro che file!)… la parte che ho letto raccontava della sua nascita in uno sperduto paesino del sud Italia nell’immediato dopoguerra. La tenerezza in quelle parole mi ha emozionata!

Leggere questo libro per me è stato come viaggiare, nel tempo e nello spazio. E’ stata un’occasione per lasciarmi ispirare, trovare nuovi spunti di riflessione e chiavi di lettura, nuove prospettive perché, si sa, quello che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla, ma spesso lo dimentichiamo.

Mi ha insegnato che “non solo si può ma si deve giocare nella vita”, che “per avere amore bisogna dare amore”, che “troppo spesso da figli nulla sappiamo dei nostri genitori” e ancora che bisogna sempre mettersi in discussione, prendere in mano il tempo per “percorrerlo e non ricorrerlo”… perchè in fondo “la vita non ha fine, ma solo nuovi inizi”.

Il percorso di Emilia è un esempio per tutti noi, donne soprattutto, un percorso proiettato verso la maturità psicologica, un messaggio d’amore! E’ la storia di una donna che, rimasta improvvisamente vedova, grazie ad una sosta forzata (la frattura ad un piede), trova il tempo di dedicarsi al cumulo di  manoscritti messi da parte nel tempo e quindi alla ricostruzione della sua vita, accompagnata da un’attenta analisi delle emozioni e dei sentimenti.

Questo è il romanzo di Hilde Nobile, romana di adozione, avvocato e appassionata di psicologia, mamma e nonna attenta, disponibile ed amorevole. Hilde ha presentato il suo romanzo, scritto con passione e dedizione, il 31 Maggio 2018 a Roma.

Ho chiesto ad Hilde di raccontarmi sinteticamente il significato che vuole trasmettere ai suoi lettori. Queste sono le sue parole: “Fiore d’ombra è il titolo di un libro che offre più livelli di lettura, dalla pur ricca ma semplice narrazione di una vita, alla complessa messa a fuoco dell’infinità dell’ animo umano. In quest’ultima chiave vediamo il fiore da ombra diventare fiore in piena luce. Ognuno, donna o uomo, può liberarsi, uscire dall’ombra da se stesso proiettata, vivere da protagonista. Se vuole può. Cogliere le sollecitazioni offerte dalla vita, accogliere se stesso e gli altri con l’unico sentimento di cui tutti abbisognamo: l’ Amore. È questa la via”.

Concludo con alcuni  messaggi che ha ricevuto Hilde da parte dei lettori… che vi faranno venire ancora più voglia di leggere questo romanzo!

“Ancora complimenti. Sono a metà lettura. Il tuo libro è come le noccioline una pagina tira l’altra. Ancora complimenti”.

“Sto leggendo il tuo libro e ne sono incantata. Da tempo la scrittura non mi avvinceva cosi!! Sei bravissima! Sono in partenza per il Kenya e lo porterò con me per leggerlo anche a mia madre. Spero di vederti a settembre quando entrambe saremo rientrate dalle vacanze”.

“Ho appena finito la lettura di un bel libro, di quelli che si riprendono volentieri in mano appena possibile. L’ho trovato coinvolgente emozionante e spiritoso seppur profondo! È vero, parla a tutte le donne ma anche gli uomini potranno trarne giovamento se lo leggeranno senza pregiudizi…”

Il libro, a Roma, lo trovate qui:

  • Notebook all’Auditorium, Viale Pietro De Coubertin, 30
  • Libreria Koob,  Piazza Gentile da Fabriano 16
  • Giardino Parioli – Fior di libri, Via A. Bertoloni 3B
  • Libreria ManzoniViale Parioli 16/L
  • Cartolibreria, Via B. Gosio 121
  • Edicole p.zza Euclide e p.zza Pitagora.

Oppure per averlo contattate me (info@sociomamma.it) o la scrittrice (hildenobile@gmail.com).

Buona lettura!

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *